Ora indicata nell’ora locale
flight_takeoff
flight_land
date_range
people
close
error

Noleggio jet privato: i prezzi

Volare con un jet privato è comodo e confortevole sotto molteplici aspetti: puoi scegliere la tua meta di viaggio liberamente e senza le costrizioni dettate dai normali voli di linea, godendo al tempo stesso di un servizio esclusivo sia a terra che in volo, con la garanzia di standard di sicurezza sempre al massimo livello. Quando si noleggia un jet privato, oltre all’aeroplano bisogna tenere in considerazione alcuni costi ulteriori, come il carburante, le tasse aeroportuali e il personale. Qui di seguito troverai una panoramica su come vengono determinati i prezzi del nostro servizio.

Quanto costa noleggiare un jet privato? Ecco come vengono calcolati i prezzi

Il costo di un jet privato è determinato da diversi fattori. Oltre al costi relativi all’aeroplano, devono essere considerate anche le tasse per l’utilizzo delle infrastrutture del traffico aereo e degli aeroporti, il costi relativi all’equipaggio e i costi aggiuntivi per il catering e il servizio trasporto a terra via shuttle o elicottero.

I prezzi per il noleggio di un jet privato comprendono le seguenti voci di costo:

  • Utilizzo dell’areoplano
  • Carburante
  • Tasse per il trasporto aereo
  • Tasse aeroportuali
  • Servizi di assistenza a terra
  • Spese di deposito
  • Parcheggio
  • Equipaggio
  • Tariffa per la sicurezza del passeggero
  • Costi aggiuntivi come il servizio catering e il trasporto a terra

Utilizzo dell’aeroplano

Utilizzando un jet privato sono inclusi anche i costi per il jet stesso. Il loro ammontare dipende dal tipo e dalla dimensione dell’aereo e per questo possono variare in maniera considerevole. Maggiore è il numero di passeggeri, più capiente dovrà essere l’aeroplano, e quindi anche più costoso. I costi sono simili a quelli di quando si noleggia un’auto, e sono così suddivisi:

  • Ammortamento
  • Manutenzione
  • Copertura assicurativa

Carburante

Per calcolare i costi di un jet privato, è necessario tenere in conto anche il costo del carburante. Questo può variare in base all’utilizzo dell’aeroplano, al tipo di viaggio e al tragitto necessario per riportare l’aeroplano alla base. Anche in questo caso, una variabile importante è la tipologia dell’aeroplano e il suo consumo di carburante. Anche la lunghezza del percorso gioca un ruolo fondamentale nella determinazione dei costi. In base alla velocità media viene calcolata anche la durata del volo. In questo modo si può avere una stima piuttosto precisa dei costi del carburante, che sono spesso già inclusi nei costi relativi al noleggio dell’aeroplano.

Tasse per il trasporto aereo

In ogni volo con jet privato sono inclusi i costi per l’utilizzo delle infrastrutture per il trasporto aereo, che appartengono alle tasse aeroportuali. Queste tasse sono comparabili ai pedaggi autostradali per le automobili. Per potere ottenere l’autorizzazione al volo è quindi indispensabile pagare questa tassa. Il suo ammontare dipende dal peso dell’aeroplano e dalla lunghezza del tragitto e può variare considerevolmente da paese a paese.

Tasse aeroportuali al decollo e all’atterraggio

Ogni volta che un aereo atterra o decolla, deve corrispondere all’aeroporto di determinati costi. Queste tasse aeroportuali consentono di utilizzare le zone di decollo e atterraggio, gli impianti e le strutture per il trasporto bagagli. Alcuni aeroporti applicano un’ulteriore tassa per i passeggeri, che può variare alla lunghezza del tragitto. Ogni paese applica inoltre una propria tassa di ingresso.

Servizi di assistenza a terra

Anche i servizi di assistenza a terra contribuiscono a determinare il prezzo finale nel noleggio di un jet privato. Negli aeroporti infatti operano gli FBO (fixed base operators), ovvero agenzie specializzate nella gestione dei servizi aeroportuali e incaricate di occuparsi del rifornimento di carburante, della pulizia degli aeroplani e delle sale destinate al personale di volo e del trasporto dei passeggeri all’interno della struttura aeroportuale. Questa tassa è destinata quindi a coprire le spese destinate a questo tipo di servizi.

Spese di deposito: il parcheggio del jet privato

Se si vola con un jet privato e dopo essere giunti a destinazione si ha la necessità di parcheggiarlo fino al volo di ritorno, è necessario pagare delle spese per il suo deposito. Si paga quindi per un posto in un parcheggio custodito, proprio come accade per le automobili: allo stesso modo si devono sostenere dei costi per la sosta in aeroporto del jet privato, tra il volo di arrivo e quello di partenza. Anche questi costi sono calcolati all’interno del prezzo per il noleggio del jet privato.

I costi relativi all’equipaggio del jet privato

Per volare, ogni aeroplano ha bisogno di un equipaggio. Nel prezzo per noleggiare un jet privato sono comprese, infatti, le retribuzioni per il personale di bordo. La maggior parte degli aerei privati necessita di due piloti; solo alcuni modelli particolarmente piccoli hanno bisogno di un solo pilota. A seconda del numero dei passeggeri e delle loro richieste possono essere aggiunti assistenti di volo. Il personale di volo riceve da una parte il regolare stipendio, dall’altra una copertura per i costi di viaggio, vitto e alloggio. Tutte queste componenti vanno a formare il costo complessivo per l’equipaggio.

Tariffa per la sicurezza del passeggero

Per ogni passeggero presente sull’aeroplano, viene applicata una tariffa per la sicurezza. Questa viene calcolata all’interno del prezzo per il noleggio del jet privato in base al numero dei passeggeri e della regione di partenza ed arrivo del volo. All’interno dell’Unione Europea infatti le tariffe per la sicurezza del passeggero sono solitamente minori rispetto a quelle dei paesi extracomunitari.

Costi aggiuntivi per i voli charter

Nella maggior parte dei casi anche nei voli charter con i jet privati sono previsti dei costi aggiuntivi, incluso quello del catering a bordo, o per il servizio di trasporto passeggeri da e per l’aeroporto via elicottero, limousine o taxi.

Costi del noleggio di un jet privato nei voli sola andata

Quando si noleggia un jet privato, è possibile prenotare un volo andata e ritorno, ma ovviamente anche un volo sola andata. In questo caso tra i costi è necessario però mettere in conto quelli per il volo a vuoto (chiamato anche empty leg), ovvero il volo di ritorno dell’aeroplano verso il luogo di partenza, senza i passeggeri. Anche questi voli hanno dei costi per l’aeroplano, il carburante, il personale di bordo e le tasse aeroportuali e per l’utilizzo delle infrastrutture dedicate al traffico aereo. Per questo motivo, i voli solo andata costano quasi quanto i voli andata e ritorno. Sono esclusi solamente il deposito, la tassa per la sicurezza dei passeggeri e i costi aggiuntivi per il volo di ritorno

Jet privato: massimo comfort e flessibilità

Con un jet privato si ha la garanzia di un viaggio al massimo della comodità e flessibilità. E con JetApp puoi noleggiare il tuo aereo privato o Business Jet. Dall’Italia è possibile raggiungere numerose destinazioni in tutto il mondo. Viaggia sempre in base alle tue esigenze, che si tratti un meeting tra Milano Linate e Berlino o un fine settimana di relax in Spagna.